Fondato da Gianfranco Cusumano

L’area Marina protetta di Capo Milazzo sbarca in Cina. Gemellaggio con la Changbaishan National Nature Reserve

- Advertisement -

L’Area Marina Protetta (AMP) Capo Milazzo è stata invitata dal Comitato Scientifico del NESS 2023 “International Science Congress and workshop on an Eco-security system for All People” a presentare una relazione nell’ambito delle attività svolte nelle aree protette. L’opportunità ha consentito di esporre i benefici ottenuti nei quattro anni di attività in ambito sia ecologico che socioeconomico dalla AMP di Milazzo. La relazione plenaria si è tenuta ad Haikou, presso l’Università di Haiman, Cina e ha visto l’intervento di Ivana Bonaccorsi, componente del CDA, che insieme a Massimo Geraci sono stati delegati a partecipare all’importante evento.
I NUMERI. In questa occasione la relatrice ha messo in evidenza gli ottimi risultati circa la crescita della popolazione ittica registrata nei mari delle zone ad alta protezione (300% in abbondanza e 12% in varietà di specie ittiche) e l’incremento delle affluenze di visitatori nell’AMP (oltre 15.000 solo nell’ultimo anno gli ingressi registrati al sentiero di ponente). Ciò si è tradotto in un miglioramento ed efficientamento dei servizi ecosistemici, con un positivo impatto socioeconomico evidenziabile attraverso la crescita e l’implementazione dei servizi turistici sostenibili ad essi collegati. Molto apprezzate le iniziative avviate in ambito scientifico con la collaborazione di altre prestigiose istituzioni partner e le attività di educazione ambientale rivolte agli studenti. Tra queste il progetto FEAMP ed il progetto Seaty che hanno riscosso entusiasmo nella platea.

Con la tutela di Capo Milazzo si è registrato il 300% di specie ittiche in più e il 12% di varietà

- Advertisement -

IL GEMELLAGGIO. Durante la sessione pomeridiana si è inoltre tenuto l’Annual Meeting dell’International Forum on Protected Areas 2023 (IAPA) al quale ha partecipato per la prima volta anche l’AMP Capo Milazzo (associata dal 2021). In questa occasione su richiesta dell’area protetta Changbaishan National Nature Reserve si è sottoscritto il gemellaggio con la AMP Capo Milazzo. In particolare, l’accordo prevede una cooperazione tra le due Aree Protette (AP), garantendo scambi di competenze scientifiche e promuovendo un flusso di ecoturismo sostenibile tra l’Italia e la Cina.
Soddisfatti il presidente dell’Area marina, Giovanni Mangano ed il sindaco di Milazzo, Pippo Midili.
“Far conoscere la nostra Area Marina Protetta oltre i confini nazionali ed europei era fra gli obiettivi programmatici dell’Ente Gestore – ha detto Mangano – . La sottoscrizione di un Gemellaggio con l’Area Protetta cinese permetterà anche lo scambio di buone pratiche per una attenta gestione basata sulla tutela e protezione dell’ambiente ma anche per un incremento dello sviluppo socioeconomico».
“Per Milazzo l’Area marina è stata una grande conquista – ha aggiunto Midili -: una grande opportunità tale da rappresentare un valore aggiunto per la nostra offerta turistica oltre un importante strumento di tutela del nostro territorio».

Condividi su

Ultime notizie

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milazzo, consegnati i lavori al Chiostro del Rosario. Sarà installata la nuova illuminazione

L’obiettivo è far sì che  il Chiostro del Rosario possa diventare una struttura funzionale e aperta a disposizione della città per accogliere nel periodo...

Consulenti del Lavoro di Messina, si è insediato il nuovo Consiglio Provinciale guidato da Maurizio Adamo. I componenti

Si è insediato il 16 febbraio scorso il nuovo Consiglio Provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Messina, guidato da Maurizio Adamo per il...

Incendia un cumulo di rifiuti e il rogo coinvolge tre auto. Arresto a San Filippo del Mela

Incendia un cumulo di rifiuti, poi passa ad un'automobile ma ne brucia altre due non riuscendo a domare le fiamme. I Carabinieri della Compagnia...