Fondato da Gianfranco Cusumano

Rischio incidenti nelle industrie di Milazzo, l’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente chiede i Piani di emergenza aggiornati

- Advertisement -

Aggiornare i Piani di Emergenza esterni delle industrie. E’ quello che chiede la Sezione Provinciale dell’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente guidata da l medico Peppe Falliti.

«In pochi (o molti) avranno notato la notte un pericoloso incremento dei fumi provenienti dal polo industriale di Milazzo/S.Filippo del Mela – scrive Falliti – Poiché è notizia di qualche giorno addietro che l’Arpa (Agenzia Regionale per l’Ambiente) non avrebbe fondi per controllare gli inquinamenti, la Sezione Provinciale dell’Associazione Italiana Medici per l’Ambiente ha chiesto ufficialmente al Comune di Milazzo ed al Prefetto i Piani di Emergenza Esterni aggiornati riguardanti la presenza di Industrie a rischio».

- Advertisement -


Le norme prevedono che i Cittadini vengano informati adeguatamente sulla possibilità di incidenti rilevanti, di conoscere la natura del rischio ed i danni su salute ed ambiente!
«Ricordiamo – conclude falliti – che, nonostante il grave incidente nella centrale idroelettrica della diga a Suviana in Emilia Romagna, l’incidente del 3 giugno 1993 nella Raffineria di Milazzo resta, a tutt’oggi, il più grave incidente sul lavoro in Italia».

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Pedalò abbandonati, valigie con vestiti e copertoni. Ripuliti i fondali della ‘Ngonia Tono di Milazzo

Sono stati recuperati anche rottami di pedalò e una valigia con vestiti. Alla 'Ngonia tono si sono conclusi i lavori di rimozione di copertoni...

Da Milano a Palermo in bici contro per i diritti umani. La tappa di Milazzo alla Casa del Popolo

Ieri pomeriggio è giunto a Milazzo Vittorio Barbanotti, 72 anni, cardiopatico e diabetico ma innamorato dei diritti umani e dello sport. E' partito da...

Movida a Milazzo, lite nella ex pescheria. Ferito un “buttafuori”. Il centro cittadino ormai invaso da giovanissimi

Le statistiche delle forze dell'ordine non registrano maggiori interventi legati alla "Movida" notturna di Milazzo ma è pur vero che con l'innalzarsi delle temperature...