Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, pass disabili: cancellati decine di stalli assegnati a persone defunte. Li utilizzavano i familiari

- Advertisement -

Il comando di Polizia locale guidato da Giacomo Villari, ha completato il controllo dei pass disabili che oggi a Milazzo risulterebbero oltre duemila. Una attività finalizzata a fare chiarezza sulla reale sussistenza di tale diritto. E al termine di questa attività che ha portato anche ad incrociare diversi dati, sono stati cancellati 52 stalli, ancora in uso a persone defunte o non più residenti in quella strada. Gli stalli irregolari erano collocati soprattutto nel centro cittadino e in un caso anche al Tono. Il comando di polizia locale ha deciso di metterne 10 dei 42 a disposizione di coloro che hanno diritto  in quanto muniti di pass per la sosta invalidi, ma in maniera generica sul territorio, senza stallo assegnato, mentre gli altri saranno regolamentati con la sosta a tempo o a pagamento.
Dal controllo è emerso che molte famiglie non abbiano restituito il tagliando dopo la morte del congiunto che aveva diritto a fruirne.

L’attività di verifica adesso prosegue e interesserà i titolari di passo carrabile e l’intento è capire se siano stati richiesti per assenza di disponibilità di posti auto all’interno dei vari condomini. Ma si andranno anche a verificare le dichiarazioni rese per ottenere il diritto.

- Advertisement -

Al riguardo l’assessore alla viabilità, Francesco Coppolino ha voluto rilanciare l’invito a coloro che detengono tale diritto a porre in essere quanto necessario per la disdetta per evitare sanzioni che possono essere anche di natura penale visto che viene fatta una dichiarazione che ha pieno valore legale. “Chi ha diritto ad avere uno stallo sotto casa e un pass invalidi ben venga – ha detto Coppolino -: le procedure adesso sono molto rapide e in quarantotto ore il pass viene rilasciato, ma pensare di ottenerlo in maniera irregolare determina un reato. Anche perché legata al pass invalidi molto spesso è la concessione dello stallo sotto casa, per il quale però occorre dichiarare di non possedere nessun parcheggio privato o simili»

«I numeri sui pass sono impressionati – ha aggiunto il sindaco Pippo Midili – e per questo si è deciso di operare delle verifiche accurate e a tappeto. Vedremo se chi ha chiesto tale agevolazione ne ha effettivamente diritto. Diversamente si interverrà perché fa male sapere che vengono sottratti in modo non corretto stalli a chi ne ha realmente bisogno ma anche alla sosta dei cittadini»

Condividi su

Ultime notizie

Al castello di Milazzo domenica c’è il Darwin Day

“Darwin Day” domenica prossima – 3 marzo - presso...

Movida a Milazzo, troppe persone nei locali: questura eleva sanzioni e sospende le licenze

Controlli amministrativi ad opera dei poliziotti del Commissariato di Milazzo hanno...

Il giornalista milazzese Fabio De Pasquale nominato portavoce del presidente della regione Schifani

Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha nominato...
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milazzo, rinviato il primo appuntamento con il Mercatino biologico

Il primo appuntamento col mercatino dei prodotti agricoli si terrà il 10 marzo. Le instabili condizioni meteo che prevedono nella giornata di domani- domenica...

Movida a Milazzo, troppe persone nei locali: questura eleva sanzioni e sospende le licenze

Controlli amministrativi ad opera dei poliziotti del Commissariato di Milazzo hanno interessato, nei giorni scorsi, i luoghi di ritrovo della movida e gli esercizi pubblici maggiormente frequentati di Milazzo...

Porto di Milazzo, assegnata la gara da 26 milioni di euro per completare le banchine di via XX Luglio. Ripartono i lavori

STAI LEGGENDO MILAZZO 24. Il Porto di Milazzo sta per vivere una trasformazione significativa: Ati Sostenia (CM) + C.S. Progettisti Costruttori ha vinto la...