Ultimo aggiornamento
domenica, 16 Giugno 2024

Fondato da Gianfranco Cusumano

Guardie giurate per vigilare sulla bretella che collega Milazzo e Barcellona. A preoccupare è il maltempo

- Advertisement -

LA PROPOSTA. Guardie giurate per vigilare sulla bretella che collega Milazzo a Barcellona specialmente durante le allerte meteo. A fare la proposta al comune di Milazzo è stato Salvatore Coppolino, l’assessore alla Protezione Civile di Barcellona che si sta confrontando con il suo omonimo mamertino, Francesco Coppolino, che detiene non solo la sua stessa delega ma anche quella alla Viabilità.

La sicurezza della bretella realizzata per ovviare ai disagi legati alla chiusura per ristrutturazione del Ponte Mela, è stata oggetto di un incontro al Genio Civile la settimana scorsa disertato dal comune di Milazzo e dalla Città Metropolitana. In quella sede si è ipotizzato di usufruire del servizio di vigilanza delle Guardie Giurate almeno in occasione di allerta meteo, così come già avviene sul Ponte Termine di Terme Vigliatore anche questo oggetto di lavori (l’obiettivo sarebbe quello di assicurare la chiusura dalle 16 e fino alle 7 del mattino, cosi come da disposizione).

Il transito sulla bretella è autorizzato dalle 7 del mattino alle 16, giorni festivi esclusi

- Advertisement -

LE PIOGGE. La bretella realizzata alla foce del torrente Mela (praticamente sulla spiaggia di Ponente) di per se non è molto sicura (si tratta di una pista in terra battuta) e, sulla carta, dovrebbe essere aperta solo durate l’orario di cantiere (dalle 7 alle 16 e chiusa nei festivi e prefestivi). In realtà, non essendoci alcun tipo di vigilanza, viene utilizzata a tutte le ore del giorno e della notte nonostante sia carente di illuminazione. A preoccupare è l’arrivo della pioggia e il mare in tempesta le cui onde spesso arrivano sulla strada litoranea, così il barcellonese Coppolino ha chiesto la collaborazione del collega di Palazzo dell’Aquila per salvaguardare almeno l’incolumità durante le giornate di allerta meteo, impendendo il transito. La questione è anche economica in quanto le spese dovrebbero essere suddivise tra i due enti comunali.

LA RIUNIONE. L’obiettivo principale della riunione che si è tenuta al Genio Civile, infatti, era quello della regolamentazione gli accessi al transito e della vigilanza sulla bretella che funziona a mezzo servizio in quanto l’accesso viene chiuso alle 16 di ogni giorno e riaperto alle 7 del giorno dopo solo lato Barcellona. Nessuna chiusura per allerta meteo – secondo la prescrizione dall’Autorità di Bacino che ha autorizzato la pista – è stato fino adesso prevista. Diversamente da quanto avviene sulle due bretelle realizzate per garantire il senso alternato nel torrente Patrì e che sta consentendo di superare le difficoltà causate dalla chiusura del ponte Termini il cui accesso è vigilato da guardie giurate che provvedono alla chiusura serale delle 22 e alla riapertura alle 7 del mattino, garantendo anche l’interdizione nel caso di allerta meteo.

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime notizie

La “peste grande” e la sanità nel XIV secolo a Milazzo. Il primo lazzaretto nella chiesa di S. Marta

UN PO' DI STORIA. Crudelissime pestilenze afflissero la Sicilia...

Milazzo Cult Festival, ad inaugurare c’è Rocco Barbaro con il libro “Frutti diversi”

Primi due appuntamenti nel fine settimana col "Milazzo cult...

Terremoto politico a Milazzo, il sindaco Midili contro tutti: verso l’azzeramento della giunta

La notizia era nell'aria da settimane ma il messaggio...

Milazzo, restyling del piazzale di fronte la stazione ferroviaria: chiusura lavori anticipata di sei mesi

I lavori di restyling del piazzale antistante la stazione...

Leggi anche

Milazzo, restyling del piazzale di fronte la stazione ferroviaria: chiusura lavori anticipata di sei mesi

I lavori di restyling del piazzale antistante la stazione ferroviaria di Milazzo dovrebbe essere ultimato entro dicembre, con sei mesi di anticipo sulla tabella...

La “peste grande” e la sanità nel XIV secolo a Milazzo. Il primo lazzaretto nella chiesa di S. Marta

UN PO' DI STORIA. Crudelissime pestilenze afflissero la Sicilia per secoli. La definizione risale al Canonico Antonino Mongitore  che nelle “due storiche relazioni” allegate...

Sicilian Photo Festival, la prima edizione a Santa Lucia del Mela. Tra gli ospiti Francesca Marani, senior photo editor di Vogue Italia

Il 15 e il 16 giugno 2024 si terrà la prima edizione del Sicilian Photo Festival, intitolata “Esploratori dell’anima”, sabato 15 in Piazza Milite...