Fondato da Gianfranco Cusumano

Imprenditoria a Milazzo, si investe sul turismo e sulla ristorazione. E’ fuga dal commercio. I dati dell’ultimo triennio

- Advertisement -

Aumentano le attività di ristorazione (rosticcerie e pizzerie), noleggio autovetture, e B&B. Sulla carta Milazzo diventa sempre più turistica. In compenso chiudono in centro negozi di abbigliamento e articoli da regalo. Basta fare un giro nel centro cittadino, infatti, per vedere le tante botteghe con le saracinesche abbassate e il cartello “affitasi” o “vendesi”.

In ogni caso i dati forniti dall’ufficio Sviluppo economico del Comune di Milazzo relativi all’ultimo triennio sulle attività nella città del Capo registrano il segno positivo nel rapporto tra apertura e chiusura delle attività commerciali.
Ed in particolare crescono somministrazione, autorimesse e noleggio, ma anche le casavacanze e i B&B. Chiari segnali di una propensione ad investire sul turismo. Ma anche le piccole realtà, i cosiddetti negozi di vicinato fanno registrare il segno più tra apertura e chiusura (109 nuove attività a fronte di 73 cessazioni). Si tratta di esercizi commerciali con superficie di vendita non superiore a 150 mq. nei comuni con popolazione residente inferiore a 10.000 abitanti e a 250 mq. nei comuni con popolazione residente superiore a 10.000 abitanti che possono essere abbigliamento, gioiellerie, articoli da regalo e altre categorie merceologiche simili, fanno registrare il segno più tra apertura e chiusura (109 nuove attività avviate a fronte di 73 cessazioni). Complessivamente il saldo delle attività turistiche è di 68 aperte a fronte di 36 negozi di vicinato.

- Advertisement -

Ecco il dettaglio completo, col primo dato che indica la nuova attività ed il secondo la cessazione. Somministrazione (27 – 5), Affittacamere (1 – 3), B&B (23 – 20), Casavacanze (9 – 2), Hotel (2 – 3), Agriturismo (1 – 0), Acconciatori (8 – 5), Estetiste (8 – 1), Autorimesse (10 -1), Noleggio (9 -0).


 “Dati che confermano una certa vivacità del settore commerciale – afferma il sindaco Pippo Midili – a dispetto di chi dice che nella nostra città si registra una continua desertificazione. Anzi le statistiche ufficiali confermano che chi fa impresa punta sul settore turistico che è il segmento sul quale questa Amministrazione ha puntato sin dall’insediamento. Una scelta che ci sta premiando visto l’appeal che oggi Milazzo sta diventando riferimento non solo delle vacanze, ma anche della convegnistica e delle tante manifestazioni di intrattenimento”.

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Milazzo, guasto ad una tubazione: dalle 14 alle 19 il centro cittadino senza acqua

Per consentire la riparazione di un guasto improvviso alla tubazione comunale in via Luigi Rizzo, l’ufficio idrico ha comunicato che oggi – 23 maggio...

ULTIMA ORA. Ritrovato l’uomo disperso in mare. Si trovava lungo la strada Panoramica

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO - I carabinieri hanno fermato un uomo sulla strada Panoramica di Milazzo all'altezza del Ristorante Il mandorlo. Si tratterebbe dell'uomo di...

Bandiera Lilla per le spiagge di Milazzo, il sopralluogo della commissione per verificare i requisiti

“Bandiera Lilla”, dopo l’adozione della delibera con la quale si approva lo schema di adesione con la cooperativa sociale “Bandiera Lilla” di Savona, unico...