Fondato da Gianfranco Cusumano

“Impresa in azione”, le mini aziende dell’Istituto Tecnico Majorana di Milazzo conquistano il podio regionale

- Advertisement -

Giornata di entusiasmo e orgoglio quella che ha visto gli studenti dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Ettore Majorana” di Milazzo classificarsi al primo e terzo posto nella competizione regionale di “Impresa in azione“, il programma di educazione all’imprenditorialità che ha coinvolto numerosi studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Sicilia e svoltasi oggi a Catania

“Il Majorana, grazie all’innovazione didattica che sfrutta le tecnologie informatiche per riprodurre un mondo virtuale in cui i ragazzi possano compiere i primi passi nel mondo delle imprese,  con le stesse difficoltà del mondo reale, si conferma ancora una volta istituto d’eccellenza nel settore dell’educazione all’imprenditorialità – commenta il Dirigente Scolastico, Bruno Lorenzo Castrovinci ricordando i successi e riconoscimenti degli anni precedenti e ringraziando  le squadre,  docenti tutor e alunni che, guidati con passione e competenza dal professore Giuseppe Bucca, docente referente dell’attività, hanno contribuito ad alimentare un proficuo momento di crescita umana e sociale nella promozione dello sviluppo delle tecnologie emergenti e del processo di empowerment dei propri studenti.

- Advertisement -

La classe III B Biotecnologie Sanitarie, guidata dalla professoressa Maria De Domenico, si classifica al primo posto nella competizione territoriale Sicilia di Impresa in Azione Junior Achievement Italia e volerà a Parma per la finale nazionale prevista il 23 e 24 maggio. La mini impresa S.O.S. JA con Absorbia, una spugna in lana, purificata con componenti naturali che grazie alle sue capacità è capace di assorbire gli idrocarburi e altre sostanze oleose, ha dimostrato grande attenzione alle esigenze di un futuro ecosostenibile oltre che creatività e impegno, convincendo una giuria di giudici e accattivando gli spettatori con l’esposizione del loro prodotto in un pitch efficace e in uno spazio espositivo completo e particolareggiato.

La classe IIIA Elettronica, guidata dal professore Dario Poliafico, si classifica al 3°posto con la mini-impresa Clean Space JA che ha realizzato un sistema che tramite sensori rileva i livelli di CO2 e TVOC negli spazi chiusi.

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Scomparso un uomo a Ponente. La Guardia Costiera lo sta cercando. E’ un turista

IN AGGIORNAMENTO. Verso mezzogiorno aveva detto di farsi un bagno e non è più ritornato. A lanciare l'allarme è stata la compagna verso le...

L’ Associazione culturale Città Invisibili compie tre anni. E prepara un programma di eventi culturali estivi

L' Associazione culturale Città Invisibili compie tre anni. E si prepara ad una serie di eventi estivi. «Siamo quasi pronti per il lancio della...

Milazzo, guasto ad una tubazione: dalle 14 alle 19 il centro cittadino senza acqua

Per consentire la riparazione di un guasto improvviso alla tubazione comunale in via Luigi Rizzo, l’ufficio idrico ha comunicato che oggi – 23 maggio...