Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, entro dicembre la firma sul finanziamento del nuovo lungomare di Ponente. Addio al palazzetto dello sport e allo stadio Salmeri

- Advertisement -

L’INDISCREZIONE. Per scaramanzia a palazzo dell’Aquila preferiscono non parlarne ma sembra quasi certo che il Ministro Raffaele Fitto, entro fine anno firmerà finalmente il decreto di finanziamento del nuovo lungomare di Ponente. Si tratta di 14,7 milioni di euro he verranno finanziati con il Fondo per lo sviluppo e la coesione  (Fsc) 2021-2027 attraverso il Ministero per il Sud. Se l’indiscrezione di Milazzo 24 venisse confermata, i lavori potrebbero cominciare entro fine 2024.

Un’opera ambiziosa che rivoluzionerà non solo i 7 chilometri di water front a Ponente ma il baricentro di tutta Milazzo. Secondo quanto comunicato in passato dall’amministrazione tramite comunicato stampa, oltre alla demolizione del vecchio Palasport, previsto anche lo spostamento del campo di calcio “Marco Salmeri” e dell’area del  poligono di tiro a segno di via Tukory, per la quale l’Amministrazione chiederà al demanio militare di individuare un’altra sede.

- Advertisement -

L’opera, dopo essere stata inserita dalla Regione Siciliana nell’elenco delle progettualità siciliane con la benedizione del deputato Pino Galluzzo, è stata approvata anche da Roma e si sta aspettando la firma definitiva del finanziamento.

oltre alla demolizione del vecchio Palasport, previsto lo spostamento

del campo di calcio “Marco Salmeri” e dell’area del  poligono di tiro 

IL PROGETTO. Il progetto divide la riviera  di Ponente in 4 aree tematiche interconnesse: l’area culturale, l’area verde, la zona mercato e l’area sportiva, con l’adozione di azioni volte alla salvaguardia dei tratti di litorale interessati da fenomeni erosivi.

L’area  culturale è compresa tra la baia del Tono, la più frequentata durante il periodo balneare, fino allo stadio di calcio che sarà demolito per ricavare un’ampia area da destinare a parcheggio ed inserendo un’ampia gradonata come belvedere, protesa verso la spiaggia. Lungo questo percorso si troveranno dei “salotti all’aperto”.

L’area verde, cioè l’esistente macchia verde verrà integrata con altre alberature e piante colorate resistenti alla salsedine e prive di manutenzione. Al percorso delle pinete si aggiungerà anche quello del giardino terapeutico, nell’area dell’attuale tiro a segno. All’incrocio tra San Papino e via Marinaio d’Italia, una nuova piazza con tribuna integrata permetterà di godere dei tramonti di ponente. Il vecchio palazzetto dello sport verrà sostituito con un impianto sportivo polivalente aperto. Per agevolare lo svolgimento del mercato settimanale, tutti i parcheggi carrabili e i servizi saranno potenziati.

L’area mercato ospiterà anche percorsi dedicati ad attività motorie e si potranno organizzare gare di triathlon, ciclismo e atletica in uno spazio sicuro integrato con gli stabilimenti balneari. Saranno presenti in maniera diffusa nuovi servizi igienici (ogni 400 m circa) con docce (ogni 200 m circa) e accessi sicuri all’arenile per disabili e normodotati e altri parcheggi sul margine stradale. Oltre al vecchio Palasport, previste anche lo spostamento del campo di calcio “Marco Salmeri” e dell’area del  poligono di tiro a segno di via Tukory, per la quale l’Amministrazione chiederà al demanio militare di individuare un’altra sede.

Condividi su

Ultime notizie

Al castello di Milazzo domenica c’è il Darwin Day

“Darwin Day” domenica prossima – 3 marzo - presso...

Movida a Milazzo, troppe persone nei locali: questura eleva sanzioni e sospende le licenze

Controlli amministrativi ad opera dei poliziotti del Commissariato di Milazzo hanno...
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Porto di Milazzo, assegnata la gara da 26 milioni di euro per completare le banchine di via XX Luglio. Ripartono i lavori

STAI LEGGENDO MILAZZO 24. Il Porto di Milazzo sta per vivere una trasformazione significativa: Ati Sostenia (CM) + C.S. Progettisti Costruttori ha vinto la...

Nasce a Taormina la galleria d’arte Taimeless. Tra i fondatori Francesco Chinnici

Taimeless annuncia con orgoglio l’apertura della nuova ed esclusiva galleria d’arte che nasce a Taormina, in uno dei palazzi storici più importanti di Corso...

Allagamenti a Milazzo, il centrosinistra bacchetta l’amministrazione: «Spesi soldi pubblici ma i disagi rimangono»

“E’ bastato un normale acquazzone, ampiamente previsto, per bloccare la Città di Milazzo e provocare ingenti danni a diverse abitazioni ed attività commerciali della...