Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, il Garante per l’infanzia incontra i dirigenti scolastici. Presentato il Manifesto dei diritti dei fanciulli

- Advertisement -

Costruire una rete territoriale interconnesse per poter affrontare in maniera sinergica le problematiche che interessano gli adolescenti ed i giovani. È questo l’obiettivo che l’ufficio del garante per l’infanzia e dell’Adolescenza del Comune di Milazzo, guidato da Antonio Napoli ha rappresentato ai  dirigenti scolastici degli istituti comprensivi e superiori di Milazzo (presenti molti delegati) al fine di dare un contributo al problema del disagio dei minori.

Un incontro molto partecipato quello aperto dal saluto del sindaco Pippo Midili (presenti gli assessori ai servizi sociali Pasquale Impellizzeri, alla pubblica istruzione Lydia Russo e allo sport, Antonio Nicosia) nel corso del quale è stato anche presentato il “manifesto  dei diritti dei fanciulli” preparato  dagli studenti del Liceo Artistico e realizzato dall’editore Antonio Lombardo.

- Advertisement -

«Un primo confronto – ha detto Napoli – per avviare un percorso comune con le scuole trasmettendo  il messaggio che esiste qualcuno pronto ad ascoltare, assieme agli assistenti sociali che operano al Comune, e intervenire per risolvere eventuali situazioni di disagio. L’intento è poi quello di poter aprire uno sportello all’interno di tutti gli edifici scolastici».
Nel corso dei vari interventi è emerso come ogni fascia d’età  riservi  della criticità che occorre saper cogliere individuando gli argomenti giusti per fare leva sui ragazzi, cercare di infondere in loro fiducia quale antidoto ad ogni malessere che provoca devianze. Presente ai lavori  anche la responsabile dell’Osservatorio d’area,  Antonella Costantino, la quale  ha sottolineato «la necessità del momento storico-educativo di connettere i protagonisti della formazione e della cultura della comunità territoriale e delle famiglie per agire insieme nel promuovere la  crescita degli  studenti, che aspettano d’essere accompagnati per contrastare le loro insicurezze e rendersi consapevoli e partecipi attori della vita da cittadini  responsabili».

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Pedalò abbandonati, valigie con vestiti e copertoni. Ripuliti i fondali della ‘Ngonia Tono di Milazzo

Sono stati recuperati anche rottami di pedalò e una valigia con vestiti. Alla 'Ngonia tono si sono conclusi i lavori di rimozione di copertoni...

Oltre la parità di genere. All’Atrio del Carmine incontro con l’ex Presidente della Camera Laura Boldrini

L'ex presidente della Camera Laura Boldrini interverrà stasera, alle 17,30, nell'Atrio del Carmine di Milazzo, nell'ambito di un incontro dal tema "Oltre la parità...

L’ Associazione culturale Città Invisibili compie tre anni. E prepara un programma di eventi culturali estivi

L' Associazione culturale Città Invisibili compie tre anni. E si prepara ad una serie di eventi estivi. «Siamo quasi pronti per il lancio della...