Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, novità per Piazza Nastasi, Chiostro del Rosario e Vaccarella. Tra angoli per i selfie e speaker corner

- Advertisement -

Presentati oggi in aula consiliare i progetti, già finanziati dal Gal, per interventi a villa Nastasi, al Chiostro del Rosario e a Vaccarella. Lavori già avviati ma che necessitano di idee per attuare la progettualità che è stata portata avanti dai promotori e dal Comune di Milazzo che è stato beneficiario dei finanziamenti.

Ad illustrare i progetti i tre presidenti delle Ats (associazioni temporanee di scopo). Per villa Nastasi il presidente Antonio Lamberto ha spiegato il nuovo volto del giardino: ci, sarà un giardino vivibile da tutti, dagli adulti e dai bambini, pensato per ospitare eventi culturali, con aree appositamente dedicate. Si potranno leggere libri, ci sarà un infopoint gestito da AMP, una zona da cui le radio potranno trasmettere musica, uno speaker corner proprio riservato agli eventi culturali e le due aree giochi, per bambini dai 2 ai 5 anni. In un angolo verrà posizionata una installazione “instagrammabile” con su scritto “Milazzo”, come nelle grandi città, per i selfie dedicati ai social.

- Advertisement -

Il chiostro del Rosario invece, come ha spiegato Pietro Di Donato, sarà rivalutato con la possibilità di offrire diverse esperienze sempre legate all’aggregazione e alla cultura; dalla musica alla presentazione dei libri “il chiostro che da anni è chiuso potrà essere nuovamente visitato e conosciuto non solo dai turisti ma anche dagli stessi cittadini.

Per Vaccarella invece, forse l’unico dei progetti che non subirà trasformazioni strutturali, il presidente ATS Francesco Salamone ha pensato insieme ai cittadini del quartiere, di valorizzare le tradizioni, modernizzandole attraverso un’applicazione sui dispositivi tecnologici, che permetterà di conoscere la storia delle stradine, prenotare una lezione su come si intrecciano le reti, assaporare la cucina dei pescatori direttamente nelle loro abitazioni. Così come rivalutare il percorso della scalinata e la segnaletica che faccia conoscere la storia vissuta dai tonnaroti.

Ad aprire i lavori la moderatrice Claudia Bruno, che ha spiegato per grandi linee gli interventi successivi e il lavoro svolto in questi anni da tutto il gruppo. Quindi l’assessore allo sport con delega all’eco-museo, Antonio Nicosia ha ribadito l’opportunità attraverso i finanziamenti del GAL, di dare alle idee maggiore concretezza, passando ad uno step successivo “che può cambiare Milazzo”.

A seguire i saluti istituzionali prima del presidente del consiglio comunale Alessandro Oliva che ha sottolineato che «c’è molto da fare turisticamente per attrarre turisti, anche i meno convinti a causa della presenza di agglomerati industriali che fanno di Milazzo una realtà ibrida e non solo turistica». Poi del sindaco Midili che si è detto contento della partecipazione della società civile ai progetti presentati in una gradita sinergia tra amministrazione e cittadini “che non hanno un tornaconto economico ma solo la voglia di dare un volto nuovo e vivibile a Milazzo”.

“Un primo risultato del Gal è stata la AMP Capo Milazzo” ha detto il suo presidente Giovanni Mangano che ha parlato non solo di ciò che gia si è fatto all’interno dell’area marina protetta, da ultimo la riqualificazione delle ex casermette che “contrariamente all’indignazione di qualcuno, rappresenta un luogo verde, adibito ai bambini e a tante iniziative di carattere culturale”. Sempre il Gal ha lavorato per rintracciare un finanziamento che ha consentito la riqualificazione del sentiero delle “tre pietracce”.
A concludere l’incontro, Mario Sfameni, facilitatore dell’Ecomuseo “Chersoneso d’oro” che si è detto soddisfatto del lavoro e della tenacia dimostrata dai componenti del gruppo di lavoro “che è iniziato nel 2017 e oggi nel 2024 ci siamo ancora nonostante all’inizio non ci avessero dato credito. E siamo qui con progetti da portare avanti, siamo allo step decisivo per dare concretezza a queste tre idee finanziate. E questo perché siamo convinti che Milazzo abbia bisogno di nuovi spunti” ha precisato Sfameni che si è detto convinto della scelta operata anni addietro “non è facile ma vogliamo fare del bene a Milazzo”.  
Questo infine l’organico di ciascuna ATS:
Rifunzionalizzazione della Piazza Nastasi (Info Point Turistico Piazza Nastasi)

Comune di Milazzo ha nominato Antonio Nicosia; Ass. Menadì il presidente Riccardo Giambò ha nominato Rosario Cappellano; Ass. L’altra Milazzo il presidente Marco Vitale ha nominato Antonio Lamberto; Kiwanis Club Città del Capo il Presidente Isabella De Savelli ha nominato Annalisa Tavilla. L’ATS che ha partecipato al bando si è dotata dell’Assemblea dei componenti del partenariato che dopo essersi costituita ha nominato Antonio Lamberto Presidente dell’Assemblea e Annalisa Tavilla Vicepresidente dell’Assemblea.

Rifunzionalizzazione del Chiostro del Rosario

Comune di Milazzo ha nominato – Antonio Nicosia; Ass. Menadì il Presidente Riccardo Giambò ha nominato – Pietro Di Donato; Ass. L’altra Milazzo il Presidente Marco Vitale ha nominato Angelica Furnari; Ass. In Europa il Presidente Elena Caragliano ha nominato Elena Caragliano; Ass. Iba Italia il Presidente Giorgianni Giuseppe ha nominato – Silvia Di Falco. L’ATS che ha partecipato al bando si è dotata dell’Assemblea dei componenti del partenariato che dopo essersi costituita ha nominato Pietro Di Donato Presidente dell’Assemblea e Silvia Di Falco Vicepresidente dell’Assemblea.

Realizzazione di segnaletica turistica e App integrata per Vaccarella

Comune di Milazzo ha nominato Antonio Nicosia; Ass. Menadì il Presidente Riccardo Giambò ha nominato – Francesco Salamone; Ass. L’altra Milazzo il Presidente Marco Vitale ha nominato Mimmo Sapienza. L’ATS che ha partecipato al bando si è dotata dell’Assemblea dei componenti del partenariato che dopo essersi costituita ha nominato Francesco Salamone Presidente dell’Assemblea e Mimmo Sapienza Vicepresidente dell’Assemblea.

Condividi su

Ultime notizie

Al castello di Milazzo domenica c’è il Darwin Day

“Darwin Day” domenica prossima – 3 marzo - presso...

Movida a Milazzo, troppe persone nei locali: questura eleva sanzioni e sospende le licenze

Controlli amministrativi ad opera dei poliziotti del Commissariato di Milazzo hanno...
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milazzo, ticket digitali, un’app per conoscere orari, linee, ed eventuali ritardi. Presentato il nuovo trasporto pubblico cittadino

VIDEO. Biglietti digitali, un'app per conoscere orari, linee ed eventuali ritardi dei mezzi. E' la rivoluzione che interesserà il servizio di trasporto urbano a...

Milazzo, da aprile sarà attivo il servizio “taxi” notturno per raggiungere il ristorante o il teatro. Maimone coinvolge le aziende Ncc

STAI LEGGENDO MILAZZO 24. Dal mese di aprile Milazzo avrà i suoi “taxi” notturni. In realtà Milazzo non ha tassisti autorizzati (a rilasciare i...

Nessun intervento contro gli allagamenti e il Molo Marullo rimane chiuso. Scontro tra il sindaco di Milazzo e l’Autorità Portuale

L'Autorità di sistema portuale chiude le porte alla riapertura del Molo Marullo e si tira indietro sulla sistemazione degli scarichi he attualmente sono...