Ultimo aggiornamento
venerdì, 21 Giugno 2024

Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, “Parco tra i mari” all’ex stazione: il Tar congela l’assegnazione della gara di progettazione

- Advertisement -

STAI LEGGENDO MILAZZO 24. Il Tar ha concesso la sospensiva con la quale viene “congelata” la graduatoria relativa al concorso di progettazione del “Parco tra i mari” che dovrebbe nascere con la riqualificazione e rigenerazione urbana dell’area ex stazione ferroviaria. Il bando era stato aggiudicato al raggruppamento temporaneo d’impresa rappresentato dallo studio fiorentino Bodàr Bottega d’architettura ( i fondatori sono originari di Barcellona Pozzo di Gotto). A dicembre il progetto vincitore era stato presentato dall’amministrazione Midili a Palazzo D’amico. A presentare ricorso al Tribunale amministrativo regionale (sezione di Catania) è stata la seconda classificata che vede un raggruppamento il cui mandatario è l’architetto Giovanni Fiamingo. A costituirsi in giudizio è stato solo il raggruppamento Bodàar, il Comune di Milazzo ha deciso di non farlo.

I giudici hanno fissato per il 27 marzo l’udienza di discussione dell’argomento, successivamente verrà pronunciata la sentenza di accogliemento o meno del ricorso.

Contestate una serie di presunte carenze dell’offerta tecnica non sanabili che non sarebbero state tenute in considerazione al momento della valutazione.

- Advertisement -

Il ricorrente contesta una serie di presunte carenze dell’offerta tecnica non sanabili nell’offerta presentata dai vincitori (file vuoti, carenza progetto Bim, cartelle virtuali in cui collocare gli asset) che non sarebbero state tenute in considerazione al momento della valutazione.

Il concorso di progettazione da 700 mila euro, bandito dal Comune di Milazzo nella prima metà dello scorso anno, intendeva individuare una soluzione di riuso e rifunzionalizzazione dell’area strategica posta tra il centro cittadino e l’area portuale. Il comune si sta adoperando per intercettare i 15 milioni di euro necessari per la realizzazione dell’ambiziosa opera.

Questa la graduatoria verbalizzata lo scorso 6 ottobre e che vedeva in giuria Domenico Lombardo (Dirigente e Presidente), l’ingegnere Pietro Luigi Pettinato, l’avvocato Guido Ottaviano.

  • 1° classificato il raggruppamento: BODÀR (Francesco Messina, Giuseppe Messina, Marco Messina con Viviana Ragnini), gli architetti Ilaria Brogi, Edoardo Fanteria, Giusy Manfredi, le società di ingegneria AEI progetti, per le strutture, Aicom, per MEP e BIM e Cangeo, per la geologia. 
  • 2° classificato: arch. Giovanni Fiamingo, Progen srl, Tecnotek srl, ing. Gianluca Mirenda, architetti Giovanna Russo, Domenica Benvenga e Laura Terranova.
  • 3° classificato: Urban Future Organization srl, F&M Ingegneria Spa, ing. Umberto Lisa, geologo dott. Saverio Angelo Ojeni

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime notizie

Milazzo, al via lo Street Food in Marina Garibaldi. Stasera maxischermo per tifare Italia agli Europei

Maxischermo in Marina Garibaldi per vedere il secondo incontro...

Milazzo, assolto dal reato di furto di energia elettrica: l’Enel “dimentica” la denuncia

Assolto dal reato di furto di energia elettrica. l...

Leggi anche

Messina, domani inaugurazione a Piazza Duomo del Beach Arena per la tappa messinese del Volleyball World Beach Pro Tour – Futures

Domani, mercoledi 19 giugno, alle ore 16.15, si terrà, l’inaugurazione ufficiale della Beach Arena, allestita a piazza Duomo di Messina, in occasione della tappa...

Museo del mare di Milazzo, ripartono i lavori all’ex Asilo Calcagno di Vaccarella

Si riparte con la riqualificazione dell'ex Asilo calcagno di Vaccarella. La ditta Flli. Destro di Tortorici è subentrata alla “Sgro Alberto Alvaro” di Maletto...

Sicilian Photo Festival, la prima edizione a Santa Lucia del Mela. Tra gli ospiti Francesca Marani, senior photo editor di Vogue Italia

Il 15 e il 16 giugno 2024 si terrà la prima edizione del Sicilian Photo Festival, intitolata “Esploratori dell’anima”, sabato 15 in Piazza Milite...