Ultimo aggiornamento
domenica, 21 Luglio 2024

Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, si insedia la Consulta delle donne. I commercianti chiedono quella alle Attività produttive

- Advertisement -

Una compagine variegata che spazia dalle professioniste alle casalinghe, tutte unite da un comune denominatore cioè creare le migliori condizioni per promuovere iniziative utili a migliorare il mondo al femminile.

Si è insediata la Consulta delle donne, organismo promosso dalla Presidente della terza Commissione, Maria Magliarditi. “La Consulta ­ afferma la consigliera – avrà il compito di promuovere iniziative a tutela della donna e che facciano emergere il suo ruolo nella società.
Ecco i nomi delle componenti: Leto Annarita,  De Gaetano Grazia, Ristuccia Erika, Sottile Maria, Picciolo Carmela, Russo Francesca, Magliarditi Giada, Ruvolo Lucia, Recupero Alessia, Crisafulli Carmela, Manna Carmela, Samparisi Grazia, Andaloro Letizia, Serena Italiano, Tripepi Gisella, D’Alì’ Licia, Furnari Angelica, Stefania sottile. Presenti le consigliere comunali Lydia Russo, Valentina Cocuzza, Alisia Sottile e Marilena Sottile.
Nella seduta di insediamento, il sindaco Pippo Midili come da regolamento ha nominato Stefania Sottile come componente del comitato di coordinamento. Le altre due sono state elette dall’assemblea a scrutinio segreto nelle persone di Alessia Recupero ( presidente ) e Serena Italiano (vice presidente )

- Advertisement -

LA CONSULTA DELLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE. Il comitato spontaneo dei commercianti di MIlazzo lamenta la mancata istituzione della Consulta delle Attività produttive. La richiesta viene reiterata all’assessore al ramo Roberto Mellina dal mese di gennaio.
«Con nostro rammarico – dice Maurizio Capone – constatiamo nostro malgrado di non avere a tutt’oggi riscontrato alcuna risposta. Comprendiamo la mole di lavoro che l’Assessore si sarà trovato ad affrontare, ma riteniamo altresì importante e prioritario un incontro per affrontare le varie problematiche che gravano sul settore del commercio della nostra Città. Siamo consapevoli che non si possono risolvere tutte le questioni, ma sappiamo anche che, prima si inizia un percorso costruttivo attraverso un tavolo permanente di concertazione e prima si possono trovare soluzioni per arginare la crisi che si sta attraversando»

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime notizie

Leggi anche

L’indiscrezione. Milazzo, Pronte le dimissioni dell’assessore Impellizzeri. Tra i papabili Natascia Fazzeri, già segretario del Pd

L'INDISCREZIONE. Ancora non c'è nulla di ufficiale ma a Palazzo dell'Aquila in molti giurano che nei prossimi giorni potrebbero esserci novità in giunta. Secondo...

Milazzo, Una targa per i 100 anni dello Stadio comunale. Scarica gratuitamente il libro di Massimo Tricamo con la storia dell’impianto

Alla presenza dell’assessore allo sport Antonio Nicosia e del presidente del consiglio comunale Alessandro Oliva è stata svelata la targa per commemorare il primo...

Milazzo, il Consiglio regionale di Italia Nostra all’attacco sul “Muro della vergogna”: «Dalla Soprintendenza nessuna risposta»

Il consiglio regionale di Italia Nostra ritorna a puntare i fari sul muro in cemento realizzato ai piedi del Castello di Milazzo nell'ambito di...