Ultimo aggiornamento
domenica, 23 Giugno 2024

Fondato da Gianfranco Cusumano

Scandalo Chiara Ferragni /Pandoro benefico: anche a Milazzo c’è chi vuole chiedere un risarcimento. Ecco come fare

- Advertisement -

Anche a Milazzo si potrà attivare la richiesta di risarcimento per il “pandorogate” che vede protagonista la Balocco e l’influencer Chiara Ferragni. Sono molte le persone che lo scorso anno avevano partecipato all’iniziativa Balocco e Chiara Ferragni acquistando il pandoro ‘solidale’ Pink Christmas e intendono chiedere la restituzione dei soldi versati, considerato che l’acquisto è stato realizzato sulla base di informazioni ritenute dall’antitrust “ingannevoli legate alla destinazione dei proventi delle vendite”. Anche coloro che non hanno conservato lo scontrino, possono tutelare i propri diritti per il rimborso della spesa anche in assenza del relativo scontrino di acquisto, firmando una autocertificazione”. A Milazzo ci si può rivolgere all’associzione dei consumatori Udicon di Via Vittorio Veneto, 8, dalle ore 16 alle 20.

LA MULTA DELL’ANTITRUST. L’azienda dolciaria Balocco e l’influencer Chiara Ferragni a dicembre 2022 hanno pubblicizzato una collaborazione che ha come obiettivo la vendita di un pandoro griffato. Il prezzo stabilito è di 9,37 euro, ben superiore rispetto alla media degli altri pandori (3 euro). Il claim sul Pandoro Pink Christmas fa intendere a chi lo compra che il ricavato verrà devoluto in beneficenza all’Ospedale Regina Margherita di Torino. In realtà non è così. La donazione all’ospedale, infatti, era già stata compiuta mesi prima (solo 50 mila euro), indipendentemente dall’iniziativa e dal ricavato delle vendite dei pandori stimato in somme nettamente superiori.

- Advertisement -

Dopo pochi mesi l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust), avvia un’indagine per pubblicità ingannevole che si è conclusa pochi giorni fa, con una multa per pratica commerciale scorretta: le società riconducibili alla Ferragni dovranno versare un milione di euro e la Balocco 420 mila euro. Le parti in causa hanno annunciato ricorso e Ferragni ha anticipato una donazione all’ospedale torinese pari a un milione di euro.

1 commento

  1. Giustamente io che non ho lo scontrino posso dimostrare di aver acquistato uno dei pandori in questione semplicemente realizzando un’autocertificazione, e pretendo pure che un eventuale giudice me la dia per buona. Si si, tutto regolare. Cosa non si fa per un minimo di protagonismo…

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime notizie

Milazzo, lungomare di Ponente: Vespa travolge pedone. Ferite una ragazza è una donna

Dopo quello tragico di stamattina si è verificato un...

ULTIMA ORA. Milazzo, incidente mortale all’alba. A perdere la vita un sedicenne alla guida di uno scooter

ULTIMA ORA. Incidente mortale stamattina, all'alba, in via Mangiavacca,...

Leggi anche

Milazzo, cambia il vertice dell’ospedale Fogliani: Paolo Cardia trasferito a Taormina. Arriva Giallanza

Il dottore Nino Giallanza è il nuovo dirigente medico dell'ospedale di Milazzo. Come risulta a Milazzo 24, la disposizione è arrivata ieri pomeriggio, creando...

ULTIMA ORA. Milazzo, incidente mortale all’alba. A perdere la vita un sedicenne alla guida di uno scooter

ULTIMA ORA. Incidente mortale stamattina, all'alba, in via Mangiavacca, nel tratto stradale che costeggia i serbatoi della Raffineria. A perdere la vita un...

Messina, domani inaugurazione a Piazza Duomo del Beach Arena per la tappa messinese del Volleyball World Beach Pro Tour – Futures

Domani, mercoledi 19 giugno, alle ore 16.15, si terrà, l’inaugurazione ufficiale della Beach Arena, allestita a piazza Duomo di Messina, in occasione della tappa...