Fondato da Gianfranco Cusumano

Al Boschetto di Olivarella protagoniste le scuole con “Rigenerare Lab”. Attivato l’Orto Collettivo

- Advertisement -

Nuovo appuntamento al “boschetto” di Olivarella di “Rigenerare Lab – Democrazia partecipata”, il progetto di Associazione Slow Food Peloritani Tirrenici A.P.S. che si propone l’obiettivo di valorizzare questo prezioso spazio verde ubicato all’interno di un  quartiere abitato e frequentato da un’utenza plurigenerazionale, creando consapevolezza nei cittadini ed invitandoli a diventare custodi dei luoghi, a non deturpare gli allestimenti, a non gettare rifiuti e, sinergicamente, a collaborare alla realizzazione dell’orto condiviso diffondendo stili di vita sostenibili.

Protagonisti, come già nei precedenti incontri laboratoriali, che seguono il format del già collaudato “Il Cartolaio del bosco”, i bambini della scuola primaria di Olivarella dell’Istituto Comprensivo San Filippo del Mela e della scuola dell’infanzia Coccole e Sorrisi, guidati dall’architetto Antonia Teatino (foto in alto), ideatrice del progetto, responsabile educazione per Slow Food Sicilia. Ai piccoli guardiani del bosco, in particolare, sono state mostrate le piante mellifere, quelle aromatiche e le fragole piantate nell’orto realizzato nelle settimane precedenti e sono stati dati dei semi che hanno liberamente messo a dimora.

- Advertisement -

Numerosi i giochi didattici che è possibile fare al boschetto per educare alla biodiversità e alla conoscenza del patrimonio arbustivo e di erbe spontanee, grazie anche a particolari installazioni come pannelli guida alla ricerca dei colori,  specchi, che consentono di osservare il cielo, le chiome degli alberi e ciò che sta in alto guardando verso il basso.

Un lavoro lungo e meticoloso, quello di Slow Food Peloritani Tirrenici coordinato dal Presidente Giuseppe La Rosa che con la collaborazione dell’architetto Marco Terranova nei mesi scorsi ha messo in piedi un vero e proprio cantiere collettivo,  realizzato le installazioni  con la tecnica della progettazione partecipata, dell’autocostruzione e preparato il parco per le fasi successive del progetto.

“L’area del boschetto è una risorsa di Olivarella che da sempre è stata tra le mie priorità”. Queste le parole del sindaco di San Filippo del Mela, Gianni Pino. “ Finalmente, con questo  progetto, possiamo valorizzarla, ma soprattutto frequentarla. Il mio pensiero non va soltanto ai bambini che oggi si sono divertiti a scoprire la biodiversità del parco, ma anche agli anziani per i quali  – conclude – l’orto condiviso può rappresentare un momento di socialità costruttiva e di svago.”

A San Filippo del Mela guarda adesso, grazie a questo progetto, anche il resto d’Italia. Tra le azioni realizzate, vi è, infatti, l’attivazione dell’Orto Collettivo, quale progetto pilota del nuovo format di Slow Food Italia.

L’appuntamento, pertanto, è  il 18 maggio quando, in occasione dello Slow Food Day, si organizzeranno attività nell’orto non solo con i bambini, ma anche con gli adulti.

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Sant’Opolo, la fonte scomparsa a Capo Milazzo

UN PO' DI STORIA. Fino alla fine degli anni...

Milazzo, tassa sui rifiuti: il consigliere Bagli presenta emendamento per agevolazioni

Il consigliere comunale Massimo Bagli ha presentato una proposta...

Da oltre dieci chiede stipendi arretrati per 130 mila euro: nuovo esposto di un milazzese alla Procura di Reggio Calabria

L'ex dipendente dell'Ato di Barcellona, il milazzese Tonino Puglisi...

Cocktail, Valeria La Fauci dell’istituto Guttuso di Milazzo sul podio del concorso “Lady Amarena Junior Fabbri”

All’Istituto professionale di stato per i servizi di enogastronomia...

Milazzo, pulizia delle spiagge: individuata la nuova ditta. Garantito il servizio per sei mesi

Pulizia delle spiagge e dei terrapieni, l’Amministrazione accelera. Dopo la risoluzione del contratto settennale con la Caruter, la quale si era aggiudicata l’appalto per...

Una rosa milazzese da 20 metri quadrati in plastica riciclata: a Taiwan installazione dell’artista Emanuela Ravidà (Re)

L’opera raffigura una rosa che ora si staglia in tutta la sua bellezza e imponenza di oltre 20m2 nella grande hall della struttura e,...

Da oltre dieci chiede stipendi arretrati per 130 mila euro: nuovo esposto di un milazzese alla Procura di Reggio Calabria

L'ex dipendente dell'Ato di Barcellona, il milazzese Tonino Puglisi ritorna all'attacco. Dopo essersi rivolto alla Procura di Reggio Calabria senza riscontro, il legale di...