Fondato da Gianfranco Cusumano

RisolleviAmo Saponara, troppi pignoramenti e criticità nell’amministrazione: dal decoro alla fibra

- Advertisement -

Ferma presa di posizione di  Natale Saponara, coordinatore del Gruppo RisolleviAmo Saponara, in riferimento agli accertamenti pervenuti a tantissimi cittadini da parte della LaBconsulenza, società incaricata dal  Comune di Saponara,  circa i pignoramenti sui conti, per tributi non regolarizzati negli anni passati.

Natale Saponara rileva che una comunità come quella del piccolo centro tirrenico, costituita prevalentemente da pensionati, non può sopportare il peso di tributi che certamente vanno pagati, ma tutti i cittadini vanno messi nelle condizioni di poterlo fare. Le Rottamazioni Ter e Quater, appunto mirano a mettere tutti i cittadini nelle condizioni di poter pagare in modo agevole; dovrebbe valere anche per i Saponaresi

- Advertisement -

«I saponaresi – spiega Natale Saponara – si stanno vedendo arrivare pignoramenti sui conti; azione mai verificatasi in passato nel nostro Comune da nessuna amministrazione comunale, oltre a 2 anni di pagamento servizio idrico e non vorremo assistere a qualche ulteriore aumento;  sembrerebbe già in cantiere  aumento IMU. Come gruppo responsabile che ha determinato la vittoria dell’attuale amministrazione sentiamo il dovere di dare risposte concrete ai cittadini; abbiamo chiesto con forza che venisse attivata  una rateizzazione più lunga  per consentire all’Ente di incassare quanto dovuto ed ai cittadini di potere regolarizzare la propria posizione. Poichè la dilazione riguarda l’esercizio finanziario in corso nessun danno verrebbe arrecato all’Ente. Siamo ancora in attesa di un atto di sensibilità dell’Assessore al Bilancio (delega trattenuta dal Sindaco) nei confronti dei cittadini.

In passato il gruppo aveva sollecitato un intervento sull’illuminazione pubblica. «Al di la delle smentite spesso prive di sostanza da parte del sindaco ad oggi, dopo 2 anni di Amministrazione riscontriamo l’ingresso  strada uscita sottopasso ferroviario senza luce per mancanza forse di una batteria – stigmatizza – ingresso via Kennedy già teatro di gravi incidenti, senza un punto di illuminazione, pali abbattuti sulla via Kennedy a seguito di incidente con somme incassate da parte dell’Amministrazione Comunale e non ripristinato. Dopo 2 anni nessun intervento; circa le strada SP 53, il sindaco 6 mesi fa affermava di aver avviato  diverse interlocuzioni, ma ad oggi i cittadini di una civile abitazione, nell’anno  2024, vivono in una situazione di pericolo senza illuminazione pubblica nella strada. La situazione in via Ariella relativamente alla messa in sicurezza, ad oggi non vede alcun intervento nonostante le risorse pubbliche disponibili».

La situazione relativa al personale del palazzo municipale è ormai insostenibile, sostiene Saponara «con personale a prestazione ridotta; nonostante le disposizioni regionali a sostegno non si è a data a tutte le risorse, la possibilità di passare alle ore complete; il personale esterno dopo anni ancora senza reperibilità. Quindi un un territorio senza alcun presidio nelle ore pomeridiane».

Poi, si sofferma sul secoro urbano. «Da circa 7 anni ingresso guardia medica in situazione inaccettabile con ringhiera rotta, ruggine che mette in pericolo l’incolumità dei passanti; al di la delle competenze, un bene che sta sul nostro territorio, va tenuto in modo civile ed in sicurezza. Non c’è fibra (internet), nessuna attività ,tranne alcune note del Presidente del  consiglio comunale, è stata avviata dopo 2 anni di amministrazione. Altri Comuni da tempo fruiscono abbondantemente del servizio».

«Alla luce delle continue sollecitazioni e pignoramenti – conclude – non si po’ rispondere ai cittadini  con un aumento delle indennità degli amministratori e con una erogazione dei servizi  molto discutibile. Nelle ultime consultazioni elettorali  tutti insieme ci siamo impegnati nei confronti dei cittadini e poiché  siamo un gruppo che si assume le proprie responsabilità non possiamo accettare questa situazione senza evidenti cambi di passo; faremo quindi, le nostre valutazioni nell’interesse esclusivo della cittadinanza».

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Sant’Opolo, la fonte scomparsa a Capo Milazzo

UN PO' DI STORIA. Fino alla fine degli anni...

Milazzo, tassa sui rifiuti: il consigliere Bagli presenta emendamento per agevolazioni

Il consigliere comunale Massimo Bagli ha presentato una proposta...

Da oltre dieci chiede stipendi arretrati per 130 mila euro: nuovo esposto di un milazzese alla Procura di Reggio Calabria

L'ex dipendente dell'Ato di Barcellona, il milazzese Tonino Puglisi...

Cocktail, Valeria La Fauci dell’istituto Guttuso di Milazzo sul podio del concorso “Lady Amarena Junior Fabbri”

All’Istituto professionale di stato per i servizi di enogastronomia...

Milazzo, cade da 10 metri: 72enne muore durante lavori di ristrutturazione

Un uomo di 72 anni è morto durante quello che si prospetta - secondo una prima ricostruzione - come un incidente sul lavoro. Secondo...

Da oltre dieci chiede stipendi arretrati per 130 mila euro: nuovo esposto di un milazzese alla Procura di Reggio Calabria

L'ex dipendente dell'Ato di Barcellona, il milazzese Tonino Puglisi ritorna all'attacco. Dopo essersi rivolto alla Procura di Reggio Calabria senza riscontro, il legale di...

Milazzo, il Garante per l’infanzia incontra i dirigenti scolastici. Presentato il Manifesto dei diritti dei fanciulli

Costruire una rete territoriale interconnesse per poter affrontare in maniera sinergica le problematiche che interessano gli adolescenti ed i giovani. È questo l’obiettivo che...