Ultimo aggiornamento
domenica, 21 Luglio 2024

Fondato da Gianfranco Cusumano

RisolleviAmo Saponara, troppi pignoramenti e criticità nell’amministrazione: dal decoro alla fibra

- Advertisement -

Ferma presa di posizione di  Natale Saponara, coordinatore del Gruppo RisolleviAmo Saponara, in riferimento agli accertamenti pervenuti a tantissimi cittadini da parte della LaBconsulenza, società incaricata dal  Comune di Saponara,  circa i pignoramenti sui conti, per tributi non regolarizzati negli anni passati.

Natale Saponara rileva che una comunità come quella del piccolo centro tirrenico, costituita prevalentemente da pensionati, non può sopportare il peso di tributi che certamente vanno pagati, ma tutti i cittadini vanno messi nelle condizioni di poterlo fare. Le Rottamazioni Ter e Quater, appunto mirano a mettere tutti i cittadini nelle condizioni di poter pagare in modo agevole; dovrebbe valere anche per i Saponaresi

- Advertisement -

«I saponaresi – spiega Natale Saponara – si stanno vedendo arrivare pignoramenti sui conti; azione mai verificatasi in passato nel nostro Comune da nessuna amministrazione comunale, oltre a 2 anni di pagamento servizio idrico e non vorremo assistere a qualche ulteriore aumento;  sembrerebbe già in cantiere  aumento IMU. Come gruppo responsabile che ha determinato la vittoria dell’attuale amministrazione sentiamo il dovere di dare risposte concrete ai cittadini; abbiamo chiesto con forza che venisse attivata  una rateizzazione più lunga  per consentire all’Ente di incassare quanto dovuto ed ai cittadini di potere regolarizzare la propria posizione. Poichè la dilazione riguarda l’esercizio finanziario in corso nessun danno verrebbe arrecato all’Ente. Siamo ancora in attesa di un atto di sensibilità dell’Assessore al Bilancio (delega trattenuta dal Sindaco) nei confronti dei cittadini.

In passato il gruppo aveva sollecitato un intervento sull’illuminazione pubblica. «Al di la delle smentite spesso prive di sostanza da parte del sindaco ad oggi, dopo 2 anni di Amministrazione riscontriamo l’ingresso  strada uscita sottopasso ferroviario senza luce per mancanza forse di una batteria – stigmatizza – ingresso via Kennedy già teatro di gravi incidenti, senza un punto di illuminazione, pali abbattuti sulla via Kennedy a seguito di incidente con somme incassate da parte dell’Amministrazione Comunale e non ripristinato. Dopo 2 anni nessun intervento; circa le strada SP 53, il sindaco 6 mesi fa affermava di aver avviato  diverse interlocuzioni, ma ad oggi i cittadini di una civile abitazione, nell’anno  2024, vivono in una situazione di pericolo senza illuminazione pubblica nella strada. La situazione in via Ariella relativamente alla messa in sicurezza, ad oggi non vede alcun intervento nonostante le risorse pubbliche disponibili».

La situazione relativa al personale del palazzo municipale è ormai insostenibile, sostiene Saponara «con personale a prestazione ridotta; nonostante le disposizioni regionali a sostegno non si è a data a tutte le risorse, la possibilità di passare alle ore complete; il personale esterno dopo anni ancora senza reperibilità. Quindi un un territorio senza alcun presidio nelle ore pomeridiane».

Poi, si sofferma sul secoro urbano. «Da circa 7 anni ingresso guardia medica in situazione inaccettabile con ringhiera rotta, ruggine che mette in pericolo l’incolumità dei passanti; al di la delle competenze, un bene che sta sul nostro territorio, va tenuto in modo civile ed in sicurezza. Non c’è fibra (internet), nessuna attività ,tranne alcune note del Presidente del  consiglio comunale, è stata avviata dopo 2 anni di amministrazione. Altri Comuni da tempo fruiscono abbondantemente del servizio».

«Alla luce delle continue sollecitazioni e pignoramenti – conclude – non si po’ rispondere ai cittadini  con un aumento delle indennità degli amministratori e con una erogazione dei servizi  molto discutibile. Nelle ultime consultazioni elettorali  tutti insieme ci siamo impegnati nei confronti dei cittadini e poiché  siamo un gruppo che si assume le proprie responsabilità non possiamo accettare questa situazione senza evidenti cambi di passo; faremo quindi, le nostre valutazioni nell’interesse esclusivo della cittadinanza».

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime notizie

Leggi anche

Milazzo, parcheggi a pagamento: disagi per i milazzesi non residenti proprietari di abitazioni. Per loro nessuna agevolazione

DILLO A MILAZZO 24. Un lettore di Milazzo 24 ci scrive per lamentare l'assenza di agevolazioni sulle strisce blu per i milazzesi residenti in...

Milazzo, consegnati i diplomi della sezione Trasporti e Logistica dell’Itet Da Vinci. Ben 24 i centisti dell’Istituto. I nomi

Giornata densa di emozioni all'Itet Da Vinci, per la consegna dei Diplomi 2023/2024 agli allievi dell'indirizzo Trasporti e Logistica (“Conduzione del mezzo navale” –...

Controlli serrati in autostrada, multe per mancato uso delle cinture di sicurezze. Anche per i passeggeri

Controlli serrati nell'autostrada A/18 (Messina - Palermo) da parte deila polizia stradale. Nel corso dell'operazione sono stati 39 i veicoli controllati ed oltre 45...