Fondato da Gianfranco Cusumano

Visite mediche gratuite e cultura, le iniziative del comune di San Filippo del Mela. Il programma

- Advertisement -

Salute, prevenzione e cultura in primo piano a San Filippo del Mela, grazie ad una serie di eventi in programma nel breve e lungo periodo.
Domenica 21 aprile, dalle 8:30 alle 12:30, all’I.C. San Filippo del Mela di via Salvo d’Acquisto a Olivarella, sarà possibile effettuare gratuitamente diverse tipologie di visite mediche. Nelle aule del plesso scolastico, cardiologo, endocrinologo, urologo, osteopata, audiometrista, angiologo, psicologo e nutrizionista saranno a disposizione della cittadinanza.

L’iniziativa, organizzata dal comune filippese in collaborazione con la Confraternita di Misericordia di Spadafora, l’Avulss di Milazzo ed il Cesv Messina Ets, si svolge in linea con l’obiettivo 3 dell’Agenda 2030 “Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età”.
E’ possibile prenotare una visita chiamando al numero 090 9928603 dal lunedì al sabato, dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:30.

- Advertisement -

Per ricevere informazioni utili sulla “Giornata di prevenzione sanitaria” basta, invece, telefonare al numero 3351088475 nei giorni di lunedì e mercoledì dalle ore 11:00 alle ore 13:00 e il giovedì dalle ore 16:00 alle ore 18:00.
Il nostro grazie – dichiarano l’assessore ai servizi sociali Francesco Iarrera e il sindaco Giovanni Pino va alla Confraternita di Misericordia di Spadafora, all’Avulss di Milazzo e al CESV Messina ETS, che ci hanno consentito di organizzare questo importante evento. La salute dei cittadini è un obiettivo prioritario, che può essere perseguito soltanto se si scommette sulla prevenzione. Ricordiamo – concludono – che è preferibile prenotare le visite telefonando ai numeri preposti negli orari indicati. L’accettazione, in ogni caso, verrà chiusa alle ore 12:00 di domenica 21 aprile”.

L’impegno dell’amministrazione è costante anche sul fronte culturale. La giunta, su proposta dell’assessore alla cultura Teresa Artale, ha infatti approvato il programma degli eventi che, per il prossimo trimestre, arricchiranno i pomeriggi filippesi. Salotti letterari, incontri con l’autore, letture di poesie, cerimonie di premiazione dei concorsi letterari già indetti saranno solo alcuni dei momenti pensati per arricchire l’offerta culturale cittadina.
Il calendario presentato è il risultato di un lavoro effettuato in sinergia con le associazioni del territorio e con l’ufficio preposto, che ringraziamo particolarmente per l’impegno profuso”. Queste le parole del primo cittadino e dell’assessore alla cultura, Teresa Artale, che proseguono: “Stiamo lavorando, inoltre, per l’adesione al Patto locale per la lettura 2024 – 2026 e per la predisposizione di un apposito calendario di attività in occasione del Maggio dei libri, a cui partecipiamo ormai da diversi anni con grandi soddisfazioni. Ricordiamo, a tal proposito, che sono ancora aperti i termini ”. Tutti coloro che desiderino apportare il proprio contributo al Maggio dei Libri possono presentare la propria proposta progettuale entro il 19 aprile, compilando la relativa domanda consultabile al seguente link: (CLICCA QUI)

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ultime notizie

Milazzo, rimossi i cartelli della Ztl elettronica al Tono. Il consigliere Andaloro: «Che fine hanno fatto le telecamere?»

Al Tono di Milazzo sono stati rimossi i cartelli del controllo elettronico della Ztl. Da anni rimanevano coperti con sacchi neri e segnalavano il...

San Filippo del Mela, inaugurato il Parco urbano con l’area attrezzata digitale. Tutorial con il QR code

L'Area Attrezzata digitalizzata offrirà ai cittadini la possibilità di praticare sport all’aperto, usufruendo non soltanto degli attrezzi installati, ma anche di veri e propri...

Sempre più vicina l’isola pedonale a Capo Milazzo. Comune chiede alla Lucifero terreni per un parcheggio

Si procede a grandi passi verso l'isola pedonale a Capo Milazzo nel periodo estivo. Tutto dipende dalla Fondazione Lucifero. La proposta lanciata dal sindaco...