Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, da educatrice di asilo nido a capo della ragioneria del comune. L’opposizione contesta la nomina del sindaco Midili

- Advertisement -

Da educatrice di asio nido comunale a capo della ragioneria del comune di Milazzo. La carriera “fulminante” della dipendente Antonella Locantro, avvenuta in circa otto anni, è al centro di una interrogazione consiliare presentata dai consiglieri di minoranza Lorenzo Italiano, Damiano Maisano, Giuseppe Crisafulli e Alessio Andaloro. Con un documento chiedono al sindaco, al segretario generale, al presidente del consiglio comunale e al Collegio dei revisori dei conti chiarimenti in merito alla nomina dell’attuale responsabile dell’ufficio Finanze e Tributi avvenuta il 29 dicembre 2022 e di verificare se abbia i requisiti per ricoprire il ruolo. Locantro, infatti, è stata riconfermata nelle settimane scorse fino al 30 settembre 2024.

Secondo quanto si legge nel documento il capo della ragioneria per accedere alla qualifica dirigenziale – in base alle norme che regolano la materia – dovrebbe avere come requisiti essenziali i titoli di studio (Locantro è laureata in Economia e Commercio) e una “comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nelle materie oggetto dell’incarico maturata da almeno 5 anni“. Locantro è stata inquadrata nella categoria D nel marzo 2021 a seguito di una selezione interna, dunque alla data del conferimento dell’incarico con decreto sindacale il 29 dicembre 2022 – secondo quanto sostengono i consiglieri – «non avrebbe avuto i requisiti per tale nomina» (solo un anno e 9 mesi).

- Advertisement -

I consiglieri concludono chiedendo «se per i motivi esposti intende procedere alla revoca e/o annullamento dei provvedimenti adottati in assenza dei presupposti giuridici, al fine di non causare grave danno economico all’ente”.

Condividi su
Iscriviti al nuovo canale Whatsapp di Milazzo24.it

1 commento

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cittadino attento
Cittadino attento
13 giorni fa

Caro malsano,se non ricordo male,la dottoressa è stata trasferita al palazzo durante l’amministrazione formica, quando lei era assessore, pertanto ritengo che proprio lei non dovrebbe commentare nulla, anzi dovrebbe elogiarsi della scelta remota

Ultime notizie

Milazzo, il bartender Peppe Gitto alla selezione per l’accesso delle fasi finali nazionali del mondiale Iba

Il bartender Peppe Gitto sarà l’unico milazzese a prendere parte alle selezioni regionali Aibes che consentiranno di accedere alle fasi finali nazionali del mondiale...

Milazzo, il Movimento 5 Stelle inaugura la nuova sede di Piazza Nastasi

Gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Milazzo domenica 26 maggio, alle ore 18, inaugurano la nuova sede in Piazza Nastasi 30. «La...

Area di sosta al Castello di Milazzo, Maisano interroga: «Direttore dei lavori e archeologo nominati dopo l’avvio del cantiere?»

Prima il muro, poi i materiali degli scavi archeologici non “vagliati” ora anche le nomine del direttore dei lavori e dell’archeologo che sarebbero state...