Ultimo aggiornamento
venerdì, 14 Giugno 2024

Fondato da Gianfranco Cusumano

Milazzo, il sindaco Midili sul rischio di chiusura del punto nascite del Fogliani: «Pretendo chiarezza dall’Asp»

- Advertisement -

L’anticipazione di Milazzo 24 sulla possibile chiusura del punto nascite a Milazzo scuote il mondo politico (LEGGI QUI). A prendere posizione sul rischio che l’ospedale Fogliani perda il reparto di Ostetricia e Neonatologia è il sindaco Pippo Midili. Il riferimento riguarda le ultime notizie relative alla possibile chiusura del reparto di ostetricia e neonatologia. “Sino ad ora ho appreso di questa eventualità leggendo alcune notizie di stampa – dice il primo cittadino –. Pretendo che l’Asp si pronunci subito in merito. Se c’è carenza di personale perché nell’anno in corso sono andati in pensione dei medici, si adottino i dovuti correttivi. Anche perché “saltando” questo reparto,  si metterebbe a rischio anche il reparto di pediatria che è una eccellenza, dotata  di apparecchiature di ultima generazione, dove operano  medici che garantiscono anche i turni all’ospedale di Lipari».

Il sindaco  Pippo Midili prende posizione in generale sulle carenze che si registrano all’ospedale Fogliani dove nei giorni scorsi è emerso che manca almeno il 25 per cento del personale rispetto alle previsioni della pianta organica e invoca un immediato intervento da parte dei vertici dell’Asp.
 «Pretendiamo più attenzione da parte dell’Azienda sanitaria – afferma il primo cittadino -. Non è possibile consentire che situazioni di criticità si radicalizzino nel tempo sino a diventare delle vere e proprie penalizzazioni per gli operatori sanitari e per l’utenza. E soprattutto pretendiamo chiarezza su alcune situazioni che rischia di avere pesanti ripercussioni sull’utenza».

- Advertisement -

Discrasie che sarebbe accentuate, come rileva ancora Midili, da un’altra  assurdità: la mancanza di un direttore sanitario all’interno dell’ospedale.
“Mi risulta – prosegue il sindaco di Milazzo – che da tempo al “Fogliani” è presente, soltanto un giorno alla settimana, il direttore dell’ospedale di Taormina. Non è possibile. Non è possibile che un presidio di primo livello come Milazzo, si ritrovi praticamente senza una guida. E’ una mortificazione per la mia città e per tutto il comprensorio che non sono più disposto a tollerare. Anche perché ritengo che buona parte dei problemi che si registrano sono determinati proprio dall’assenza di una figura stabile che possa coordinare la struttura ospedaliera che, ribadisco è un DEA di primo livello e non un piccolo presidio. La presenza costante, quotidiana, di un direttore sanitario è fondamentale per evitare che nell’inerzia più assoluta e in assenza di una persona preposta ad adottare i dovuti interventi, la situazione vada peggiorando sempre di più, legittimando le continue proteste dei cittadini”.

E qui il sindaco di Milazzo fa riferimento ad altri “reparti in forte sofferenza”. «Penso ad ortopedia – afferma Midili – che oggi, dopo la chiusura del reparto di Sant’Agata, assicura un servizio ad un intero comprensorio da Villafranca a Tusa. E’ assurdo che il reparto si ritrovi privo di medici in grado di garantire la reperibilità notturna, costringendo chi ha dato la disponibilità a turni massacranti. Non solo. Il personale medico e paramedico numericamente limitato deve far fronte ad un carico di lavoro insostenibile e il reparto è impossibilitato a fare fronte alla crescente richiesta di assistenza da trauma da parte di pazienti che provengono da tutta la provincia”.

Commenta questo articolo

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultime notizie

Fotografia subacquea, nel weekend a Capo Milazzo gare del campionato regionale

Il prossimo weekend ritornano le gare di fotografia subacquea...

Milazzo, cunicolo militare o rifugio antiaereo? Ritrovamento durante i lavori del nuovo parcheggio multipiano

STAI LEGGENDO MILAZZO 24. Un cunicolo militare, un rifugio...

Milazzo, l’accesso e il transito di autobus e pullman nel centro cittadino non sarà più libero

L’accesso e il transito e della sosta dei minibus,...

Leggi anche

Milazzo, il mondo del rugby ricorda Nino Calabrò ad una anno dalla sua tragica scomparsa in Inghilterra

Le Aquile del Tirreno Rugby Milazzo hanno ricordato Nino Calabrò, ad un anno dalla sua tragica scomparsa. Calabrò, brutalmente ucciso insieme alla sua compagna...

Fotografia subacquea, nel weekend a Capo Milazzo gare del campionato regionale

Il prossimo weekend ritornano le gare di fotografia subacquea a Milazzo. Doppio appuntamento: Sabato 15 si svolgerà la Capo Milazzo FotoSub Cup, gara selettiva...

Milazzo, controlli della polizia in sei locali ed un lido. Nel mirino serate danzanti non autorizzate e casse acustiche

Gli agenti del Commissariato di Milazzo hanno effettuato diversi controlli amministrativi negli esercizi pubblici, per verificare il rispetto della normativa a tutela di cittadini...